Costruiamo Ponti

Consideriamo i nostri sostegni a distanza come una relazione, un ponte di solidarietà e conoscenza reciproca, che si basa sul rispetto dei diritti dell'infanzia.

Diritto all'istruzione

I bambini hanno il diritto di andare a scuola, imparare, sviluppare in modo armonico le proprie capacità, scegliere il proprio futuro. In Medio Oriente, a causa di conflitti latenti o guerreggiati, un' intera generazione non sarà in grado di acquisire le competenze per poter diventare un agente positivo di cambiamento nel proprio paese.

Diritto alla salute

Il diritto alla salute è diritto alla vita. A neonati, bambini e adolescenti devono essere garantiti assistenza medica, controlli periodici, accesso a farmaci efficaci e sicuri. E' responsabilità degli adulti proteggerli e assicurargli una crescita sana. A causa della guerra, spesso viene negato loro il diritto di crescere.

Diritto all’uguaglianza

Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti, senza distinzione di sesso, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali. Discriminazione ed emarginazione sono tra le principali cause che ostacolano lo sviluppo e la convivenza pacifica ovunque nel mondo. Anche fra i bambini.

Diritto alla protezione

Guerre, conflitti e disparità socio-economiche spesso costringono intere famiglie a scappare per cercare protezione in un altro paese. Può succedere che a fuggire siano solo i minori in condizioni di estrema vulnerabilità. Assicurargli protezione e accoglienza è il primo passo per restituire loro un futuro migliore.

storie

Ogni giorno costruiamo ponti tra le famiglie italiane e i bambini che hanno scelto di sostenere nei paesi dove operiamo, aiutandoli a riscrivere il loro futuro. Queste le loro storie.

Il futuro è una giornata di sole

 

Rasha si gode il sole nel parco della struttura di accoglienza che la ospita, a Roma, e che è diventata una nuova casa per lei e i suoi tre figli: Jafar, Omar e Jenin.

leggi tutto

Hajar, che non parla ma può sorridere

 

Hajar ha 5 anni e viene da Mosul. E’ fuggita con la sua famiglia quando nella sua città è arrivato Daesh, portando nuvole nere e tempesta.

leggi tutto

La storia di Ibtisam

 

Neanche 30 anni, due figli, un marito rimasto in Siria di cui non ha più notizie. E’ Ibtisam, che ogni giorno accompagna i suoi bambini a scuola.

 

leggi tutto

La principessa Anastasija

 

Nel piccolo villaggio di Kos, in Kosovo, c’è una principessa. Il suo nome è Anastasija, e questa è la sua storia.

 

leggi tutto

attiviamoci

Inizia oggi un nuovo cammino di solidarietà, basato sul rispetto dei diritti dell'infanzia.

Bastano 15 euro al mese per assicurare istruzione e cure mediche ad un bambino in difficoltà. Scarica la domanda di adesione e spediscila con una copia del primo versamento (non necessario in caso di RID) a: sostegni [at] unponteper.it oppure a Ufficio SaD – Un ponte per… Piazza Vittorio Emanuele II 132 – 00185 Roma. Se hai bisogno di assistenza, chiamaci al numero 06 44 70 2906.

Voglio saperne di più

Ai sensi dell'art. 13, d. lgs 196/2003, relativo alla tutela della privacy, acconsento al trattamento dei dati personali secondo le finalità in essa indicate.



Compilando questo form riceverai tutte le informazioni sul bambino che puoi sostenere e come attivare il tuo sostegno a distanza.

In alternativa puoi scrivere a sostegni[at]unponteper.it oppure telefonare al numero 06 44 70 2906.

Inizia oggi un nuovo cammino di solidarietà, basato sul rispetto dei diritti dell'infanzia.

sostegni a distanza

Il sostegno a distanza è un atto di solidarietà rivolto a minori, che offre loro la possibilità di migliorare la propria vita nell’ambiente sociale e culturale in cui vivono.

COS’È IL SOSTEGNO A DISTANZA

Il sostegno a distanza è un atto di solidarietà rivolto a minori, che offre loro la possibilità di migliorare la propria vita nell?ambiente sociale e culturale in cui vivono. Il sostenitore, attraverso un contributo regolare, consente al bambino di essere inserito in un programma sanitario, scolastico o formativo, sollevando la famiglia da spese che altrimenti non riuscirebbe a sostenere.

Cosa riceverai

Attivando il sostegno a distanza, riceverai la foto del bambino con tutte le informazioni riguardanti la sua storia.
Ogni sei mesi, ti verrà inviata una relazione aggiornata sul bambino in modo tale che seguirai la sua crescita.

Come aderire

Aderire è semplice: compila la domanda di adesione e inviala firmata all?associazione. Se hai deciso di non attivare il RID, inviaci anche la copia del primo versamento.

Costi

Con 30€ al mese scegli di essere l’unico sostenitore del bambino che ti verrà assegnato. Se decidi di versare 15€ al mese, noi provvederemo a cercare un altro sostenitore che voglia condividere il sostegno con te. Un ponte per… è un ONG e una ONLUS. Tutte le donazioni effettuate a nostro favore da privati e imprese godono di benefici fiscali.

Perché aderire

Il tuo aiuto regolare ci consente di garantire un sostegno continuo ai bambini che vengono accolti nei nostri progetti. Il sostegno a distanza è una relazione, un ponte di solidarietà e conoscenza, per questo promuoviamo lo scambio di lettere. Avrai anche la possibilità di conoscere il bambino partecipando ai nostri viaggi solidali.

progetti

Grazie al tuo sostegno, questi bambini saranno inseriti in programmi sanitari, scolastici e formativi, che gli offriranno un aiuto concreto. Scopri i nostri sostegni a distanza.

Chi siamo

Dal 1991 Un ponte per... lavora per rendere visibili quei volti, quelle persone e quelle vite che le guerre vorrebbero spezzare, promuovendo pace, diritti umani, solidarietà.

Un ponte per...

Un ponte per... è un' associazione che opera in Medio Oriente e nei Balcani per prevenire nuovi conflitti, costruendo ponti di pace e di solidarietà tra i popoli.
Lavoriamo con le vittime delle guerre, con gli sfollati iracheni, i rifugiati siriani e i profughi palestinesi con progetti a lungo termine, distribuzioni di aiuti umanitari e specifici programmi dedicati alla protezione di donne e bambini.
Operiamo al fianco delle minoranze, in Iraq e in Serbia e Kosovo, per costruire insieme dialogo e convivenza e tutelarne il patrimonio culturale.
Sosteniamo gli attivisti per i diritti umani nel Mediterraneo, supportandoli nella difesa della libertà di stampa e di espressione nei loro paesi.
In Italia, promuoviamo campagne per il disarmo, la tutela dei beni comuni e l' accoglienza di migranti e rifugiati, e lavoriamo nelle scuole con programmi di educazione alla pace.
Un ponte per... è un' associazione riconosciuta come ONLUS e ONG.
Per saperne di più, visita il nostro sito: www.unponteper.it